Minori

PROGETTO EDUCATIVO PER MINORI BALLAFON

Il Progetto Educativo per minori Ballafon è un documento che esprime le linee guida valoriali ed educative sulle quali si basa l’azione ed il pensiero dell’opera socio-educativa ispirata al carisma di Seydou Konate a favore dei minori ed è il documento di riferimento per qualsiasi realtà sociale ed educativa che potrà gemmare da questa esperienza.

SORGENTI DI ISPIRAZIONE DELL’AZIONE EDUCATIVA

NATURA
Il documento contiene il ricco patrimonio di valori per la nostra attività educativa e di accoglienza. È la nostra identità “ballafoniana” nel duplice aspetto di concezione e prassi.
La fedeltà a questa “carta costituzionale” darà fisionomia ad ogni nostro progetto educativo e di accoglienza sul territorio.
Il Documento presenta anche, in modo organico, i valori e lo stile che deve caratterizzare ogni nostra attività: non solo quelle relazionali che specificamente chiamiamo “educative”, ma ogni relazione interpersonale o di gruppo.
In questo senso, ciò che è contenuto nel Documento, non è solo un sistema di educazione, ma è anche un sistema di vita e, eventualmente, una proposta di stile di vita.

VALORE
Per la sua natura il Documento è la principale sorgente di ispirazione per tutti i progetti e i programmi educativi dei centri per Minori di Ballafon e di tutti coloro che si ispirano al carisma.
Il Documento è aperto al contributo delle Scienze umane e a tutte quelle nozioni che possono migliorare la conoscenza e la relazione con le persone.

I DESTINATARI
I destinatari della nostra azione educativa sono i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze, i giovani e le famiglie.
Tra queste, una particolare rilevanza hanno tutte le persone che sono in condizioni di sofferenza sia esistenziale, sia sociale.
Ci proponiamo di stare insieme a tutti quelli che hanno bisogni legati alla propria vita cercando di creare con loro le condizioni più favorevoli per superare i disagi e le difficoltà.
L’accompagnamento che offriamo a loro è educativo ed umano.
Questi due elementi sono colti in strettissima unione intendendo l’educazione come quell’elemento che rende realmente vivibile la vita.
Gli educatori sono coloro i quali attualizzano, giorno per giorno, istante per istante, questo tipo di educazione.

I BISOGNI E LE RISORSE DI CHI EDUCHIAMO
La nostra azione educativa e di accoglienza mira a rispondere ai bisogni dei minori e delle famiglie per permettere loro una esistenza degna e piena di valori.
In questa direzione noi consideriamo bisogni non solo quelli legati alla sfera biologica, economica e sociale, ma riteniamo tali anche quelli legati al campo morale.
Riteniamo perciò bisogni sia quelli legati all’accudimento primario o secondario, sia quelli legati alla emancipazione sociale e al riscatto dalla povertà economica/sociale, ma anche quelli legati allo sviluppo della persona nella direzione di una acquisizione di senso per la propria vita.
La persona, inoltre, è da noi considerata come portatrice oltre che di bisogni anche di risorse e sulla sinergia di questi due elementi si fonda il nostro agire educativo.

FINALITÁ GENERALI DELLA NOSTRA AZIONE EDUCATIVA
Il fine principale della nostra attività è quello di promuovere la persona umana in tutte le sue dimensioni secondo le potenzialità di ciascuno.
Ci proponiamo di salvaguardare il benessere fisico e, nei casi in cui la salute è compromessa dalla malattia, di offrire, nel limite del possibile, le opportune cure e assistenze, anche quando secondo la scienza, non è possibile attendersi la guarigione.
Ci proponiamo di educare anche persone il cui stato di marginalità porterebbe a dire che sono ormai irrecuperabili alla convivenza civile e conviviale perché questa, secondo noi, non è una prospettiva di lettura condivisibile.
Ci proponiamo di accogliere la vita in quanto valore in sé, a prescindere dai giudizi medici e/o sociali.

Cerchiamo dunque di mantenere viva e di far crescere la coscienza della loro dignità e vocazione, di aprire il loro animo alla gioia del dono e della accoglienza della vita e attivare nella misura maggiore possibile le loro potenzialità psichiche anche nel caso in cui le capacità conoscitive, affettive e volitive appaiono limitate.
Il rispetto della persona è per noi un fondamentale metro di giudizio della nostra azione educativa e di accoglienza tale per cui l’obiettivo è quello di favorire lo sviluppo della libertà intesa come movimento personale verso l’appropriazione consapevole del senso dell’esistenza a scapito dei condizionamenti che la persona, soprattutto debole, può subire nel corso della sua vita.

In particolare intendiamo aiutarle a formarsi un cuore buono, capace di accoglienza sincera e universale del prossimo, sensibile alle sue necessità, generoso e disponibile all’aiuto fraterno.
Questo intento di promozione integrale non riguarda solo i singoli, ma anche i gruppi sociali e i popoli con cui siamo in contato.

La nostra azione, di conseguenza, mira alla loro elevazione materiale, morale, spirituale e religiosa, nel rispetto della loro storia e della loro cultura.

Carta dei Servizi

SCOPRI LE NOSTRE COMUNITÀ